Iscriviti alla nostra newsletter

Tieniti aggiornato su tutte le novità!

Hai bisogno di aiuto?

Servizio clienti:

  • 346 / 7301377

Ferrando Vini

Anno di fondazione: prima metà '900 
Ettari coltivati a vite
Produzione Bottiglie Anno
Vini principali:  Carema DOC - Erbaluce di Caluso DOC
Uve: 100% di proprietà
IndirizzoVia Torino, 599A 10015 Ivrea (Torino)
Regione: Piemonte

I vini della cantina

La famiglia Ferrando opera nel mondo del vino da ben cinque generazioni; l'azienda infatti è stata fondata nel 1890 da Giuseppe Ferrando, giunto ad Ivrea da Acqui con l'intento di introdurre i vini piemontesi in Valle d'Aosta. A partire dal 1957 Giuseppe Ferrando, nipote del fondatore, iniziò la produzione di uno dei vini più rari ricavati dal vitigno Nebbiolo: il Carema. Nell'omonimo comune a ridosso della Valle d'Aosta, nel 1964 la famiglia realizzò una cantina per la produzione e l'invecchiamento di questo nobile Nebbiolo di montagna (dal 1967 DOC). Da allora l'attività è seguita con grande passione e impegno da Roberto Ferrando, attuale titolare, subentrato a papà Luigi, che con continuità alimenta lo slancio creativo, filo conduttore delle scelte aziendali. Oltre al Carema, fiore all'occhiello dei Ferrando, con gli anni l'impegno produttivo si è esteso all'intera gamma dei vini canavesani: Erbaluce di Caluso, Caluso Passito, Spumante Metodo Classico, Canavese Rosso, Canavese Bianco, Solativo Vendemmia TardivaI terreni di coltivazione sono, come in tutto il Canavese, di origine morenica, ricchi di elementi diversi per la grande varietà di rocce dal cui disfacimento provengono, il PH risulta compreso tra i valori 5 e 6, indicando la natura acida o sub-acida della reazione.  Il Carema è senza dubbio il vino rosso più importante dell’azienda: prodotto dalla vinificazione di uve Nebbiolo, è un vino vellutato, robusto, di struttura superba ed equilibrato nei caratteri; unico, di grande finezza, non confrontabile con i vini prodotti in altre zone pur dallo stesso vitigno. Nel comune omonimo le uve sono coltivate usando il tradizionale sistema di pergole dette “topie” sorrette da pilastri in pietra ( “pilun”) che, insieme ai muretti, fungono da volani termici ( immagazzinano il calore solare restituendolo nella notte). 






(Si ringrazia Intravino per le immagini)

PayPal

Wist Srl | P.Iva: 01593640194 | CR-185575 | capitale sociale 10.000€ Credits

Seguici su