Vosne Romanee Les Chalandins 2018 - Maison Camille Giroud

100% secure payments
>Guadagna 8 punti/1,60 € Guadagna 8 punti/1,60 € (Ogni 10,00 € speso = 1 punto, 1 punto = 0,20 € sconto)
Il tuo carrello totalizzerà 8 punti che possono essere convertiti in un voucher di 1,60 €.
Quantità

Vosne-Romanée gode di una fama eccezionale, grazie alla ricchezza di storia legata a questo luogo. I monaci che si stabilirono a Cîteaux nel 1098 possedevano climats prestigiosi situati nell'area intorno al villaggio. La cantina di Clos de Vougeot è nelle immediate vicinanze.

DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

Vosne-Romanée gode di una fama eccezionale, grazie alla ricchezza di storia legata a questo luogo. I monaci che si stabilirono a Cîteaux nel 1098 possedevano climats prestigiosi situati nell'area intorno al villaggio. La cantina di Clos de Vougeot è nelle immediate vicinanze. I duchi di Borgogna avevano un luogo di incontro per la caccia situato a Vosne. Nel 1760 Louis-Ferdinand de Bourbon acquistò La Romanée, che doveva produrre il leggendario vino Romanée-Conti. Nel 1866, un decreto imperiale emanato da Napoleone III autorizzava i villaggi vitivinicoli della Côte ad unire il loro nome a quello di maggiore crescita della giurisdizione. Vosne divenne quindi naturalmente Vosne-Romanée. Sembra che Vosne prenda il nome da un derivato di vidumos, una parola gallica che significa foreste. L'origine di Chalandins non è stata ancora trovata.

Il vino proviene da un vitigno situato nella località di Flagey-Echezeaux nel distretto chiamato Les Chalandins - un vicino della parte inferiore del Grand Cru Clos de Vougeot. Esposto a sud-est e ad un'altitudine di 245 metri, sono piantati in un terreno argilloso-limoso profondo su marne di Bresse.

CLIMA

La vendemmia 2018 ha sorpreso sia per la sua abbondante quantità che per la sua eccezionale qualità. L'inverno 2017-18 è stato moderatamente freddo con temperature talvolta sotto lo zero al mattino ma rapidamente positive nel pomeriggio. Queste temperature fresche sono accompagnate da un'elevata umidità che ricopre regolarmente le viti con un bel mantello bianco. Anche marzo è un po' freddo mentre nei primi giorni di aprile le temperature si alzano. Lo sviluppo è rapido e le precipitazioni sono abbondanti a maggio e soprattutto a giugno. All'inizio di giugno la fioritura avviene rapidamente in condizioni di siccità molto favorevoli allo sviluppo dei grappoli. Le falde acquifere sono al massimo e il caldo della giornata non permette all'umidità di depositarsi, il che permette all'uva di svilupparsi in condizioni eccezionalmente favorevoli. A fine giugno fa già molto caldo e le temperature tra il 26 giugno e la fine di agosto saranno molto spesso ben al di sopra delle norme stagionali con massime che superano i 30 ° quasi quotidianamente, interrotte solo da una buona pioggia il 13 agosto in arrivo a rinfrescare i terreni.

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Rosso rubino brillante alla vista. Naso raffinato e variegato che racconta di ciliegia, ribes e frutti selvatici, noce moscata, cuoio e tartufo. In bocca è perfetta la sinergia tra tannino e acidità, risultando così elegante e persistente.

CAPACITÀ DI EVOLUZIONE

Vino con ottime prospettive di invecchiameno.

PICCOLI CONSIGLI

Degustarlo ad una temperatura di 16°-18°C. Perfetto per secondi piatti a base di carni rosse e selvaggina da piuma.

Scheda dati

Cantina
Maison Camille Giroud
Denominazione
AOC Vosne-Romanèe
Uvaggio
100% Pinot Noir
Nazione
Francia
Zona di produzione
Vosne Romanee
Regione
Borgogna
Annata
2018
Gradazione
12.5% vol
Bottiglia
75 cl
In Vigna
Letame naturale come concime, utilizzo di solo rame e zolfo come fitofarmaco
Lieviti
Indigeni
Perfetto con
Carne di una consistenza delicata ma di carattere, agnello, confit con miele e timo.
Tipologia
Rosso
Temperatura di servizio
Temperatura 16°-18 °C.
Premi
91/100 Vinous Antonio Galloni
Consumo ideale
Da 2021 a 2030
Nostro Giudizio
92/100 Grande Vino
Allergeni
Solfiti

Prodotti correlati

(16 altri prodotti della stessa categoria)